NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, SALUTE

Nell’epoca della comunicazione amplificata dai media e dalle piattaforme social, i linguaggi della cura rischiano di cadere nella commercializzazione massificata e nella banalizzazione di una diagnostica spicciola “fai da te”, mentre la iper-specializzazione della scienza medica diventa sempre meno empatica e coinvolgente nei confronti del paziente. Come si fa a comunicare e a fare buona informazione nell’ambito della sanità e della medicina? Se lo chiede Nelli-Elena Vanzan Marchini che assieme all’Ordine dei Giornalisti del Veneto propone un ciclo di incontri dal titolo Comunicazione, informazione e linguaggi della salute.
Nella prima lezione di giovedì 4 aprile 2019 (Sala Tommaseo, ore 17.30) Daniele Boresi (giornalista, direttore di Timer Magazine) e il nefrologo Stefano Chiaramonte affrontano i modelli di comunicazione relativi a diagnosi, cura e gestione della malattia, verificandone le criticità e i possibili miglioramenti.
Giovedì 11 aprile (Sala Tommaseo, ore 17.30) Michela Nicolussi Moro (Corriere del Veneto) e Tullio Cardona (Gazzettino) tratteranno le problematiche dell’informazione nella ridondanza di comunicazione del web e nella molteplicità di offerte di salute e benessere che possono essere perniciose, talvolta anche letali. Una corretta informazione può prevenire e contrastare ciarlataneria e fake news secondo codici etici e deontologici che vengono sempre meglio definiti.
Infine giovedì 18 aprile (Sala Tommaseo, ore 17.30) il giornalista Paolo Cagnan (Mattino di Padova), il medico Angelo Vettorello e la stessa Nelli Elena Vanzan Marchini esamineranno la grafica pubblicitaria del benessere dall’inizio del secolo fino alle attuali promozioni sanitarie con inserti per “bellezza e salute” per affrontare l’annosa questione della necessaria distinzione tra servizi redazionali e articoli di cronaca e di approfondimento, soprattutto nell’ambito di medicina e benessere.

Per la partecipazione ai seminari del 4 e dell’11 aprile 2019  l’Ordine dei Giornalisti del Veneto riconosce l’attribuzione di 2 crediti formativi

Altri articoli

ANNULLATO INCONTRO CON LORENZA CARLASSARE

Artisti in fuga da Hitler – Tavola rotonda

RIFLESSIONI SUL REFERENDUM VISIONI A CONFRONTO

STORIA DEL DIRITTO VENEZIANO 2015/16

Corso di storia dell’oreficeria

Ricerca storica e archivi: due conferenze di Raffaele Santoro

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER