NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

IL SAX DI NICOLA FAZZINI E LA MUSICA RANDOM

Giovedì 11 Febbraio 2016 (Aula Magna, ore 18.00) una nuova conversazione/concerto organizzata da Ateneo Veneto e Teatro Fondamenta Nuove. 
Il protagonista di “Opere aperte. Random2 e il gioco dell’ascolto” è il sassofonista Nicola Fazzini, intervistato come di consueto dal critico Enrico Bettinello.
Nicola Fazzini
, tra i più interessanti musicisti della scena jazz nazionale, sottoporrà al pubblico alcune riflessioni sul concetto stesso di “opera aperta”, soffermandosi sulla possibilità di scomporre e ricomporre gli elementi di un’opera e sulle relazioni di tutto questo con la attuale fruizione della musica.
Attraverso esempi letterari, cinematografici e soprattutto musicali,  Fazzini e Bettinello condurranno gli spettatori in un intrigante viaggio attraverso il gioco ricombinatorio degli elementi e il ruolo attivo dell’ascoltatore, che si concluderà con la performance dal vivo di Fazzini del suo lavoro “Random2″ che è costruito proprio sull’aleatorietà della combinazione dei propri elementi.

Altri articoli

BELLEZZA, ARMONIA E SALUTE: quale relazione? Il 16 ottobre un convegno all’Ateneo Veneto

COME PELLE DI BAMBU’ Il primo romanzo di Michela Vanon Alliata all’Ateneo Veneto

Il mondo antico nella drammaturgia contemporanea

IL 30 SETTEMBRE SCADE IL BANDO DEL PREMIO GRIMANI 2014

V Giornata di Studio sulla malattia di Alzheimer

MUSICA E LOGO SIniziano gli “Incontri di Filosofia della Musica”

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER