NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

Il filosofo e la regina

Venerdì 11 Maggio 2018 (ore 17.00) l’Aula Magna dell’Ateneo Veneto si trasformerà in uno dei saloni della corte di Svezia: un salto indietro nel 1650 per dare vita all’azione scenica “Il filosofo e la regina” che ha per protagonisti la  giovane  regina  Cristina  di  Svezia, il  filosofo  e  matematico  René  Descartes, ma anche la musica, la geometria, la filosofia.

Tutto si svolge in una gelida mattina di quasi quattro secoli fa: il dialogo tra la sovrana (interpretata da Annalisa Santini) e Cartesio (Daniele Squassina) spazia dall’area del cerchio al particolare valore del p-greco, tra dimostrazioni  geometriche,  capacità  e  limiti  della  ragione  umana. 
Grazie  anche  alle  ironiche  osservazioni  della regina Cristina,  la  lezione  di Descartes si  trasformerà  in  un’autentica  indagine  filosofica,  che  travalica  gli  aspetti  strettamente  matematici.

La  rappresentazione è  accompagnata  da  immagini  e  musiche  dell’epoca (Vincenzo Galilei, Michelangelo Galilei, Francuis Cutting e John Dowland),  che  danno  corpo  alla  discussione  tra  i  protagonisti  e  contribuiscono  ad  ambientare  la  vicenda  nella  seicentesca  corte  della  regina  di  Svezia.

Testo e ideazione dell’ “evento musicato” sono di Maurizio Lovisetti.
A introdurre la performance – realizzata dal Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali di Ca’ Foscari col Center for Renaissance and Early Modern Thought –  sarà Emanuela Scribano.

Altri articoli

L’ATENEO VENETO RACCONTA Personaggi, storie, professioni

“GLORIE” dal 1 giugno al 15 luglio le installazioni di Marian e Victoria Zidaru

Alberto Ongaro Giulio Bono

IL PREMIO GRIMANI 2022 A GIULIO BONO – Menzione in memoria di Stefano Provinciali

BAD BOY OF MUSIC: GEORGE ANTHEIL

A OTTOBRE AUGUSTO GENTILI E TUTTE LE DONNE DI TINTORETTO

Ho sognato un mondo senza cancro Il professor Franco Mandelli all’Ateneo Veneto

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER

ATENEO VENETO ONLUS

IBAN
IT36J0306909606100000010138

BIC
BCITITMM

CODICE UNIVOCO
KRRH6B9

Campo San Fantin, 1897
30124 Venezia

info@ateneoveneto.org
TEL: +39 041 5224459

C.F. 80010450270
P.IVA 03885730279

Orario Segreteria:
da lunedì a giovedì
9:30/12:30 - 13:30/16:00

Orario Biblioteca:
Solo su prenotazione inviando una mail a biblioteca@ateneoveneto.org oppure telefonando al numero
041 5224459

lunedì e venerdì
9:45/14:00

mercoledì
9:45/15:15

Seguici

Contatti

© 2023 Ateneo Veneto | Informativa Privacy | SM Servicematica