NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

CARNEVALE 2016 ALL’ATENEO VENETO

CARNEVALE DI VENEZIA 2016 ALL’ATENEO VENETO
CREATUM, ovvero delle ARTI e delle TRADIZIONI

Il Carnevale di Venezia 2016 è dedicato a tutte quelle arti che da sempre sono intessute nella storia della città: la lavorazione della pietra, del vetro, del merletto, dei tessuti, delle maschere, degli strumenti musicali. Tradizioni antiche ma ancora vive che avranno una vetrina anche all’Ateneo Veneto, quest’anno coinvolto nel palinsesto culturale del Carnevale con tre diverse iniziative.

Nella giornata di giovedì grasso, 4 febbraio, un evento speciale dedicato a Galileo Galilei e all’ottica, una delle discipline al centro di numerosi sviluppi meccanici, scientifici e artigianali in Venezia, con un concerto “à la mode” cinquecentesca, dedicato a Vincenzo Galilei, padre del più famoso Galileo.

Venerdì grasso, 5 febbraio, con il concerto “Il legno si fa musica”, è il tema della festa ad essere approfondito. Dal tardo Quattrocento ad oggi infatti Venezia si è distinta come capitale di livello mondiale per almeno tre aspetti: la spettacolarizzazione del teatro dell’opera, l’invenzione e la commercializzazione della stampa musicale a caratteri mobili (nel solo Cinquecento a Venezia viene edito oltre l’ottanta per cento della musica europea), la costruzione e soprattutto la commercializzazione degli strumenti musicali.

Infine martedì grasso, 9 febbraio, il pubblico potrà vedere la Venezia Settecentesca attraverso gli occhi di un quindicenne molto, molto speciale: Wolfgang Amadeus Mozart. Nel 225° anniversario della nascita del genio musicale lo spettacolo “Il diavolo al ponte dei Barcaroli” propone un itinerario ideale nel Carnevale che Mozart trascorse con il padre a Venezia nel 1771, con musica dal vivo, letture da documenti dell’epoca, carteggi, atti di processi …

CARNEVALE DI VENEZIA 2016 ALL’ATENEO VENETO – Programma

Altri articoli

“DENTRO” LA STORIA DELL’ARTE 2017 – seconda parte

UNA VENEZIA POSSIBILE – GIUSEPPE MAZZARIOL E LA SUA IDEA DI CITTA’

DUBROVNIK … le foto di Fabijanic sulla Perla dell’Adriatco

JACOPO BERNARDI – DUE GIORNATE DI STUDIO ALL’ATENEO

L’ARTE DEL VIOLINO A VENEZIA NEL SETTECENTO – TARTINI E VIVALDI

“Giorno della Memoria” 2013 Il nuovo libro di Frediano Sessi su Primo Levi

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER