NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

ALL’APPARIR DEL VERO – OMAGGIO A GUGLIELMO CIARDI

Mercoledì 13 dicembre – Aula Magna, ore 17.30

ALL’APPARIR DEL VERO – OMAGGIO A GUGLIELMO CIARDI

Dialogo a più voci con:

Gabriella Belli, Direttore Fondazione Musei Civici di Venezia
Giuseppe Pavanello, Università di Trieste
Nico Stringa, Università Ca’ Foscari Venezia
Camillo Tonini, Ateneo Veneto

A cento anni dalla scomparsa del pittore veneziano Guglielmo Ciardi (Venezia, 13 settembre 1842 – 5 ottobre 1917) l’Ateneo Veneto propone al pubblico mercoledì 13 Dicembre 2017 (Aula Magna – ore 17.30) un incontro a più voci per ricordare uno dei maggiori protagonisti della pittura di paesaggio e per approfondire il suo messaggio estetico, inserito in un momento topico dell’arte non solo italiana ma europea dell’epoca: il formarsi della veneziana “Scuola del vero” con pittori come Napoleone Nani, Giacomo Favretto, Ettore Tito, Luigi Nono, Alessandro Zezzos, Alessandro Milesi, Egisto Lancerotto, Pietro Fragiacomo.

Un bilancio a un secolo dalla morte di Guglielmo Ciardi (che ebbe casa e studio a San Barnaba, a Quinto di Treviso e a Canove, sull’Altopiano di Asiago, e che ebbe due figli entrambi pittori, Beppe e Emma) è un omaggio doveroso che la sua città gli deve e come tale vuol essere anche un auspicio che si possa organizzare una mostra delle sue opere maggiori.

 

Altri articoli

IL GONDOLIERE Lunedì all’Ateneo Veneto il libro di Rita Vianello

SE VENEZIA MUORE Salvatore Settis all’Ateneo Veneto

ATENEO VENETO SOSPENDE LE ATTIVITA’ PUBBLICHE DAL 22 OTTOBRE 2020

Il futuro dell’Arsenale di Venezia. Quale museo e quale accessibilità?

Esegesi della Divina Commedia

VENEZIA. ANTOLOGIA DEI GRANDI SCRITTORI Mercoledì 14 novembre la presentazione all’Ateneo Veneto

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER