NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

Gherardo Colombo ha inaugurato il 210° Anno Accademico

Con una prolusione dell’ex-magistrato e scrittore Gherardo Colombo dal titolo “Trent’anni da “Mani Pulite”. Il fenomeno corruttivo in Italia” si è inaugurato ufficialmente il 210° Anno Accademico dell’Ateneo Veneto di Venezia.
La cerimonia si è tenuta sabato 5 marzo 2022 nell’Aula Magna dell’istituto culturale, gremita di Soci e Amici dell’Ateneo Veneto, oltre alle Autorità civili, militari e giudiziarie.

Ad accogliere gli ospiti, assieme ai componenti del Comitato di Presidenza e ai Consiglieri dell’Ateneo Veneto, è stata la neo-eletta Presidente Antonella Magaraggia, che nel suo discorso introduttivo ha voluto ricordare le linee direttive che caratterizzeranno il suo quadrienni di presidenza.
“L’Ateneo Veneto deve guardare al passato per costruire il futuro – ha detto la Presidente – e deve continuare ad essere un’agorà cittadina, ovvero luogo di dibattito, alto e libero. In questa logica, a trent’anni da ‘Mani pulite’, ho pensato a Gherardo Colombo come ospite d’onore, un relatore d’eccezione, non solo perché fu uno dei protagonisti di quella stagione, ma perché, essendo una mente lucida e intellettualmente onesta, potrà raccontare, con competenza e anche laicità, quella vicenda, nelle sue luci e nelle sue ombre. Il tutto traguardato attraverso il fenomeno corruttivo che costituisce, purtroppo, un fil rouge della storia della nostra Repubblica”.

Gherardo Colombo ha poi ripercorso la propria carriera di magistrato rileggendo un’intera stagione della recente storia d’Italia: dalle prime inchieste sulla Loggia P2 a quelle sui cosiddetti fondi neri fino a Mani pulite: “Sono finite le indagini ma non è finita la corruzione. E’ necessario conoscere il passato per vivere consapevolmente il presente”. L’ex magistrato, oggi Presidente di Garzanti, ha ricordato l’importanza di conoscere e studiare la Costituzione italiana, con un accenno anche alle donne che contribuirono a stilarla, senza dimenticare di fare cenno all’attuale conflitto tra Russia e Ucraina, lanciando un accorato appello alla più vasta platea: “Chi può accolga – ha detto Colombo – perché quello ora in corso è un dramma enorme. E accogliere è un compito che noi abbiamo”.

Alla fine della cerimonia, come consuetudine, la Presidente dell’Ateneo Veneto ha consegnato all’ospite la medaglia dell’istituzione, dichiarando ufficialmente aperto il 210° Anno Accademico.

Altri articoli

DIFFUSIONE E CARATTERI DEL RINASCIMENTO Inizia il Corso di Storia dell’Arte 2012

Corso di Storia dell’Oreficeria e Arti Decorative 2021

WAGNER, VERDI: ALLA PARI? Quirino Principe e Orazio Sciortino all’Ateneo Veneto

PROFILI VENEZIANI – La Venezia che non ti raccontano

SHAKESPEARE & MUSICA

FERMOIMMAGINE 2007

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER