Ateneo Veneto

Evento

Controcanti riservati. Lettere e diari di militari e di civili

Bellum in terris. Mandare, andare, essere in guerra
Canale YouTube di Ateneo Veneto
Programma accademico

16
Lug 2020
Giovedì
08:00

Per il primo incontro sul 1917 di “Bellum in terris” il professor Mario Isnenghi si concentra sui diari dei soldati e dei civili. La Prima Guerra Mondiale si è rivelata una guerra lunga, snervante, che coinvolge tutti, al fronte e a casa. Rispetto alle guerre combattute nell'Ottocento, ora c'è la coscrizione obbligatoria: quasi sei milioni di mobilitati nella sola Italia. E allora ecco il fenomeno delle lettere, il bisogno di comunicare era tanto da far dimenticare che una buona parte del Paese era analfabeta. Ci sono miliardi di lettere dal fronte, molti taccuini e diari di singoli soldati al fronte che tentano in questo modo di salvare la propria individualità, di mettere in salvo il proprio Io.
Da giovedì 16 luglio 2020 è online sul canale YouTube dell'Ateneo Veneto, la settima lezione del ciclo pluriennale "Bellum in Terris” dal titolo Controcanti riservati. Lettere e diari di militari e di civili” (https://youtu.be/N8CdTAJFkOs).

L’iniziativa “Bellum in terris”, ideata da Ateneo Veneto, Università Ca’ Foscari di Venezia e Iveser, si è estesa per tutto l’arco temporale 2014-2018, ricalcando anno per anno il periodo bellico 1914-1918. Il ciclo pluriennale si è avvalso del Patrocinio del Comitato Regionale Veneto per le Celebrazioni del Centenario della Grande Guerra ed è rientrato nel programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.