NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

LE ARCHITETTURE-CITTA’ – Tornano i lunedì dell’Architettura all’Ateneo

Anche per  il 2020 l’Ateneo Veneto propone “I Lunedì dell’Architettura”, un ciclo di lezioni dedicato ai principi fondamentali dell’architettura che ha mostrato di essere molto apprezzato dal pubblico. E allora, proseguendo l’esperienza del 2019, i tre curatori  – Gianmario Guidarelli, Paola Placentino e Guido Zucconi – vogliono fornire  ben precise chiavi di lettura per analizzare e comprendere modi e tempi con cui l’uomo ha organizzato lo spazio circostante.
Nel corso del primo ciclo l’attenzione si era concentrata su  alcuni tipi architettonici (il teatro, la cattedrale, il palazzo comunale), in grado di riassumere i caratteri simbolici e identitari di una determinata fase storica e di trasmetterla ai secoli successivi.
Nel secondo ciclo di lezioni, che si avvia  lunedì 20 gennaio 2020 (Aula Magna, ore 17.30) ci si cupperà de “Le architetture-città”.
L’approccio sarà diverso ma complementare: anche questa volta non astratto, bensì basato sulla analisi di sei grandi complessi architettonici da leggersi nel loro sviluppo storico e inseriti nel  contesto  urbano di cui sono stati i protagonisti . In questo modo ci si propone di vedere l’architettura alla luce dei “salti di scala” che spesso hanno caratterizzato la progettazione e la fruizione dello spazio costruito. La scelta dei casi-studio si basa sul criterio della varietà geografica e temporale, ma anche tematica e contestuale, in modo da mostrare quante e quali dinamiche si intreccino nella formazione di uno spazio che da architettonico diventa urbano.
L’arco temporale privilegiato è quello che va dal Rinascimento all’Età contemporanea.
ll ciclo, a ingresso gratuito, si compone di sei incontri tra gennaio e febbraio.

                     

 

 

Altri articoli

VENEZIA NEI CAMPIELLI – Un libro e una mostra fotografica

CONCERTO PER SANDRA

ANTONIO CAPRARICA all’Ateneo Veneto mercoledì 20 gennaio 2010

ASSEGNATO ALLO SQUERO IL PREMIO “PIETRO TORTA” 2017

DANIEL PENNAC IN PUNTA DI PENNA

CONCERTO Aspettando il Premio Venezia 2011

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER