Ateneo Veneto

Il mondo antico nella drammaturgia contemporanea

Paolo Puppa presenta il 5 e il 12 febbraio alle ore 21.00 due monologhi personali appartenenti alla memoria antica, ma declinati in contesti contemporanei. Si tratta di personaggi mostruosi, diversi, che hanno attraversato la memoria e l'immaginario occidentale provocando ogni volta recuperi nostalgici o attualizzazioni parodiche. In questo caso, la riscrittura procede sul piano del minimalismo grottesco, rispettando la vicenda, ma calandola in situazioni depressive. Preceduti da una breve introduzione a cura dell'autore, i miti verranno letti-recitati da due grandi interpreti della scena italiana, Eugenio Allegri (5 febbraio nel ruolo de “Il Minotauro”) e Michela Cescon (12 febbraio nel ruolo di “Medea”).