NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

LA CRITTOGRAFIA ITALIANA NELLA GRANDE GUERRA

Lunedì 14 Marzo 2016 (Sala Tommaseo, ore 17.30) proseguono gli incontri di approfondimento ideati da Ateneo Veneto in occasione del Centenario della Grande Guerra, con una conferenza di Paolo Bonavoglia sulla crittografia italiana.
L’Italia entrò nella Grande Guerra con una situazione crittograficamente disastrosa. In un primo tempo si dovette chiedere l’aiuto dei Francesi ma solo nel 1916 fu allestito un “Reparto crittografico” italiano sotto la guida di un giovane ufficiale del Genio, Luigi Sacco che riuscì tra mille difficoltà ad allestire un ufficio cifra efficiente e in grado di decrittare molti messaggi di Austriaci e Tedeschi.
Dopo la guerra Luigi Sacco – nonno materno del professor Paolo Bonavoglia – pubblicò il “Manuale di Crittografia” tuttora considerato una delle opere più complete ed esaurienti sulla crittografia classica.

Altri articoli

LION OF GOD – Walton Ford all’Ateneo Veneto (17 aprile – 22 settembre 2024)

Premio “MARIA CAVALLARIN” – Pubblicato il bando per l’edizione 2024

PIERGIORGIO ODIFREDDI INAUGURA IL CCXII ANNO ACCADEMICO

donne e giustizia

DONNE E GIUSTIZIA – Un percorso diacronico

Giustizia, Palazzo Ducale

DONNE E GIUSTIZIA – Un convegno all’Ateneo Veneto – 5 marzo 2024

Marco Polo

Nel segno di Marco Polo: Venezia 1324-2024

PIazza, Doge Morosini, Correr

Inizia il Corso di Storia Veneta 2024 – Voci e luoghi della città

auguri di natale 2023

FESTIVITA’ DI FINE ANNO 2023 – CHIUSURA DELLA SEDE

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER