NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

CONCERTO PER SANDRA

Un concerto “Per Sandra, insostituibile compagna di vita, con la sua forza, sensibilità e leggerezza”.

Con questo spirito si sono dati appuntamento venerdì 15 giugno 2018 alle ore 18.00 nell’Aula Magna dell’Ateneo Veneto un gruppo di amici riuniti nel ricordo di una compagna straordinaria, recentemente scomparsa.
A lei hanno deciso di dedicare un concerto con alcuni brani che sicuramente le sarebbero piaciuti, suonati dall’ensemble musicale “L’opera stravagante”: un’occasione per ritrovarsi, pensarla, ricordare i momenti belli passati insieme e sentirla ancora vicina.
Nelle volontà dei promotori della serata c’è anche uno scopo benefico, per poter raccogliere un consistente contributo da destinare allo IOV (Istituto Oncologico Veneto) di Padova, da cui Sandra aveva ricevuto le cure e un’assistenza professionale ma nel contempo calda e partecipe.

Per questo, a margine del concerto, verranno raccolte le eventuali offerte per lo IOV.
Il concerto “Per Sandra” è aperto anche ai Soci dell’Ateneo e al pubblico tutto.

L’ensemble “L’opera stravagante”, composto da Giulia Semenzato  (soprano), Giorgio Fava, Mauro Spinazzè (violini), Giacomo Catana (violino e viola), Massimo Raccanelli (violoncello), Ivano Zanenghi (arciliuto) eseguirà musiche di Johann Pachelbel, Henry Purcell, Nicola Matteis, Claudio Monteverdi, Traquinio Merula, Antonio Vivaldi, Georg Friedrich Haendel.

Altri articoli

Il violoncello barocco alla corte di Francesco II d’Este

ASPETTANDO LA REGATA STORICA

Storie di violenza raccontate da Giovanna Pastega

PREMIO GORLATO – PUBBLICATO IL BANDO 2020

ART NIGHT VENEZIA 2013 L’arte libera la notte

COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, SALUTE

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER