NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

ASSEGNATO ALLO SQUERO IL PREMIO “PIETRO TORTA” 2017

Allo Squero della Fondazione Giorgio Cini il XXXIV Premio “Pietro Torta”

Menzioni d’onore a Università Ca’ Foscari, Fondazione Querini Stampalia
e Comité Français pour la Sauvegarde de Venise

Con una cerimonia tenutasi sabato 18 novembre nell’Aula Magna dell’Ateneo Veneto, è stato assegnato il XXXIV Premio “Pietro Torta” per il restauro architettonico di Venezia: la Commissione giudicatrice ha deliberato all’unanimità di assegnare il riconoscimento per l’anno 2017 all’intervento di restauro dello Squero dell’isola di San Giorgio, consegnando la medaglia d’argento (opera dell’artista Gianni Aricò) al Presidente della Fondazione Giorgio Cini Giovanni Bazoli.

Assegnato con cadenza biennale, il Premio “Pietro Torta” è realizzato da Ateneo Veneto con il contributo e la partecipazione dell’Ordine e del Collegio degli Ingegneri della Provincia di Venezia; prende in considerazione interventi realizzati o completati nell’arco degli ultimi due anni nell’ambito della Città Metropolitana di Venezia.

Per questa XXXIV edizione si è inteso premiare un accurato ed elegante intervento di restauro che ha trasformato lo squero ottocentesco nell’Isola di San Giorgio Maggiore (un tempo destinato alla costruzione di imbarcazioni) in un Auditorium da 200 persone caratterizzato da un’ottima acustica, aperto alla città, gestito dalla Fondazione Giorgio Cini, che ne ha curato il recupero ed il riuso.

Per l’edizione di quest’anno la Commissione ha voluto anche riprendere una consuetudine del Premio “Pietro Torta” fin dai tempi della sua istituzione, affiancando al premio per il miglior restauro architettonico eseguito nell’arco degli ultimi due anni, anche tre menzioni d’onore, per altrettanti interventi ritenuti meritevoli di attenzione, tra i numerosi presi in esame.

Le tre menzioni sono assegnate alle seguenti istituzioni private e pubbliche:

  • Comité Français pour la Sauvegarde de Venise, per il restauro degli Appartamenti Reali nelle Procuratie Nuove in Piazza San Marco che, con il recupero di tutta l’ala, restituisce alla città un periodo della sua storia
  • Fondazione Querini Stampalia , per il lungo e costante impegno profuso nell’offrire alla Città sempre nuovi spazi per la cultura all’insegna dell’architettura contemporanea
  • Università Ca’ Foscari di Venezia, per il recupero urbano e funzionale dell’area del Campus Economico a San Giobbe, che ha rivitalizzato una parte periferica della città.

TUTTI I DETTAGLI ALLA PAGINA DEI PREMI

Altri articoli

Esegesi della Divina Commedia

LE SCUOLE VENEZIANE E IL CINEMA

Incontro pubblico con SHLOMO VENEZIA Mercoledì 16 febbraio 2011

BELLEZZA, ARMONIA E SALUTE: quale relazione? Il 16 ottobre un convegno all’Ateneo Veneto

1938-2008: l’Ateneo Veneto riflette sulle leggi razziali

LETTERE IMPOSSIBILI – Missive tra i grandi della letteratura immaginate da Paolo Puppa

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER