NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

“ASPETTANDO LA REGATA”: GIA’ ESAURITI I POSTI DELLA VISITA GUIDATA

“ASPETTANDO LA REGATA 2020” 
Visita guidata dell’Ateneo Veneto alla scoperta di storia, arte e soci illustri legati alla Regata Storica.

POSTI GIA’ ESAURITI

Sabato 5 settembre 2020, a poche ore dal corteo storico e dalle sfide remiere in Canal Grande, l’Ateneo Veneto riapre finalmente le porte di Campo San Fantin per rendere omaggio alla Regata Storica e ai personaggi che hanno legato il nome dell’istituto alla più tradizionale delle feste del remo.
La visita storico-artistica all’Ateneo Veneto, guidata dal socio Giorgio Crovato, inizierà alle ore 18.00.
Le iscrizioni sono chiuse perchè i 30 posti a disposizione SONO GIA’ ESAURITI.

In base alle disposizioni sanitarie anticovid, i partecipanti dovranno essere muniti di mascherina e di un documento di identità per la registrazione all’ingresso.

Ritrovarsi all’Ateneo Veneto per parlare della Regata è una tradizione che ci piace rinnovare: l’anno scorso, in occasione della “Storica”, abbiamo festeggiato i vecchi campioni del remo premiandoli come benemeriti della voga veneziana. Due anni fa era stata la volta del concerto con le musiche e le barcarole che un giovanissimo Gioacchino Rossini aveva composto qui a Venezia proprio per la Regata in Canalazzo.
Quest’anno, in attesa della festa sull’acqua, proponiamo un excursus alla scoperta dei Soci illustri che si occuparono personalmente della Regata, a cominciare da Antonio Fradeletto (Segretario Accademico dell’Ateneo Veneto nel 1886) e dal sindaco Riccardo Selvatico (Socio dal 1882), per arrivare fino a Giuseppe Volpi di Misurata (Socio dell’Ateneo dal 1931), vero innovatore dell’organizzazione della Regata Storica in epoca moderna.
Ci sarà tempo anche per ripercorrere la storia della Scuola Grande di San Fantin, oggi sede dell’Ateneo Veneto, e delle opere d’arte in essa conservate.
La visita guidata “Aspettando la Regata Storica 2020” vuole essere il segnale di ripresa delle nostre attività dopo il lungo periodo di lockdown: un invito alla cittadinanza a tornare a frequentare l’Ateneo Veneto con rinnovato interesse.

Ricordiamo che, nel rispetto delle nuove normative e delle disposizioni sanitarie anti-covid,  è necessario che, oltre ad indossare la mascherina per tutta la durata delle visita, i partecipanti mantengano la distanza di sicurezza di un metro dalle altre persone presenti all’interno delle sale dell’Ateneo.

Altri articoli

Cinque libri rari per l’Avanguardia Cinese

ART NIGHT: L’ATENEO APERTO CON I GIOVANI STUDENTI “CICERONI”

L’ARTE DEL VIOLINO A VENEZIA NEL SETTECENTO – TARTINI E VIVALDI

SE VENEZIA MUORE Salvatore Settis all’Ateneo Veneto

Conferenza su Giorgio Lago, l’informazione che ci manca

8 GENNAIO 2016 – IL LATO OSCURO DEL PIANOFORTE JAZZ

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER