NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>
Giovanni Miani

venerdì 18 Novembre 17:30

Aula Magna

Programma accademico

ATENEOinVIAGGIO – Giovanni Miani

Ateneo Veneto, Fondazione Musei Civici Venezia

Saluto di Antonella Magaraggia, Presidente Ateneo Veneto

Alla scoperta di un esploratore: Giovanni Miani e le spedizioni alla ricerca delle sorgenti del Nilo

Relatori:
Luca Mizzan, responsabile del Museo di Storia Naturale di Venezia “Giancarlo Ligabue”
Silvia Zampieri, curatrice della collezione etnografica “Giovanni Miani”
Elia Lancerotto,
 antropologo culturale

L’Ateneo Veneto vuole dedicare una serie di incontri al tema specifico del viaggio, ad esploratori e viaggiatori di epoche diverse, testimoni del gusto della scoperta di nuovi itinerari o della riscoperta di luoghi già noti.
Il ciclo inizia con un focus sull’esploratore Giovanni Miani (1810/1872) di cui ricorrono i 150 anni dalla morte. L’incontro è realizzato in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia e in particolare con il Museo di Storia Naturale “Giancarlo Ligabue” che ha promosso, in occasione delle celebrazioni, un ampio progetto di ricerca multidisciplinare.
Tra le sale espositive più suggestive del Museo infatti c’è la grande sala dedicata alla collezione etnografica di Giovanni Miani, frutto delle sue spedizioni alla scoperta delle sorgenti del Nilo. Sono più di 1800 reperti, per lo più armi, strumenti musicali e oggetti di uso quotidiano, raccolti tra il 1859 e 1861 nell’attuale territorio sudanese, rappresentativi dei numerosi gruppi etnici incontrati da Miani durante il suo viaggio; la raccolta, donata dallo stesso esploratore alla città di Venezia, viene oggi considerata una delle collezioni etnografiche africane più antiche e diversificate d’Europa.
Durante l’incontro all’Ateneo Veneto verranno ripercorse la vita e le imprese di Miani e verranno esposti i primi risultati del progetto di ricerca lanciato dal Museo di Storia Naturale, con le nuove informazioni ottenute e i numerosi quesiti ancora irrisolti di questa affascinante pagina poco conosciuta della storia delle esplorazioni africane.

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER