NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

giovedì 14 Maggio 09:00

Canale Youtube di Ateneo Veneto

Programma accademico

Venire, a Venezia

Continua il dialogo a distanza tra l’Ateneo Veneto e il pubblico in questo periodo di chiusura forzata dell’istituto.
Un nuovo filmato che ha sempre per protagonista Venezia vi aspetta sul nostro canale YouTube a partire  da giovedì 14 maggio 2020. 
Tratto dalla raccolta “Venire, a Venezia” di Paolo Puppa, edito da Bompiani nel 2002, quello che vi proponiamo questa volta è il monologo “Stefano il geometra”, interpretato dallo stesso Puppa, professore performer, commediografo, socio dell’Ateneo Veneto.
Nel suo ansioso soliloquio, il geometra protagonista sproloquia e insieme confessa a un intervistatore – venuto dagli Stati Uniti a girare in laguna un corto sul tema dell’acqua alta – le fonti della sua ansia.
Questo, come altri monologhi della serie, è stato portato in scena per la prima volta nel 2004, a Venezia, al Teatro Goldoni, e poi riproposto in giro per il mondo, affidato anche ad interpreti famosi.
Tradotti in inglese e in francese, nel 2013 i monologhi  hanno ottenuto il premio “Veneto dell’anno”  andando in scena a Johannesburg, Sud Africa,  in una comunità italiana.
Spesso – come in questo caso – li porta alla ribalta l’autore stesso, Paolo Puppa.
Questa versione di “Venire, a Venezia” che vi proponiamo, risale al 2017, andata in scena nell’ambito di una  giornata organizzata dall’Associazione “ P.E.R. Venezia consapevole”.

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER