NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

martedì 13 Maggio 19:30

Aula Magna

Programma accademico

Spazio e contesto – architetture recenti. Space and context – recent architecture 1997-2007

Presentazione del volume
Spazio e contesto – architetture recenti. Space and context – recent architecture 1997-2007
di Giovanni Caprioglio (Padova, Il Poligrafo, 2007)
Relatori: Tiziana Agostini, Ernesto Luciano Francalanci
Sarà presente l’autore

Nel corso dell’ultimo decennio uno degli obiettivi primari delle opere realizzate dallo Studio Caprioglio è stato quello di fornire un senso del luogo alle città e ai nuovi tratti “semi-suburbani”, così simili ormai alle periferie di Francia o Germania. Il contesto è quello della pianura veneta: i progetti dello Studio Caprioglio – raccolti in questo volume monografico – sanno includere lo spazio e lo integrano, in modo che ciascun edificio possa trovarvi la sua giusta collocazione. Il Municipio di S. Michele al Tagliamento, il ‘Novotel’, il progetto per la Stazione di Mestre, il complesso residenziale delle case in cooperativa ad Asseggiano, non sono che alcuni esempi di questa apertura alla ricerca e alla sperimentazione coniugate con l’attenzione per la sostenibilità e la grande capacità di elaborare le convenzioni e le influenze moderne (da Aldo Rossi a Mario Botta ai razionalisti svizzeri degli anni Settanta fino a Giuseppe Terragni), trasformandole sempre in qualcosa di nuovo, in gesti urbani degni di essere chiamati urbanismo.

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER