NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

martedì 28 Gennaio 2020 - 10:00

Aula Magna

Programma accademico

“La derniére femme du premier train” di Daniel Friedmann

Ateneo Veneto, Comune di Venezia, Alliance Française
GIORNO DELLA MEMORIA 2020
Proiezione per le scuole del docu-film
La derniére femme du premier train
di Daniel Friedmann (2014, durata 56 min.)
Introduce Mariagrazia Capitanio
Relatore Daniel Friedmann
col patrocinio del Centro Veneto di Psicoanalisi
Il filmato si basa su numerose interviste – svoltesi nell’arco di 15 anni – fatte da Daniel Friedmann a Hilda, deportata a 17 anni dalla Slovacchia ad Auschwitz e unica sopravvissuta tra i familiari internati. La Signora racconta la sua esperienza nei Lager e durante la ‘marcia della morte’ fino alla liberazione e al ‘dopo’ liberazione. Attraverso un racconto ricco di particolari, ella ci rende partecipi della vita del Campo, delle relazioni tra i deportati, di quelle con le SS e di quelle con se stessa in quanto sopravvissuta. Oltre a lei vengono intervistate le figlie Katarina e Viera e l’attrice Zuzana Poribiakova. Per la prima volta dopo la guerra, nel dicembre 2012, presso il Teatro di Bratislava è stata rappresentata una pièce sulla sorte degli ebrei slovacchi. Daniel Friedmann ha sapientemente inserito nel docu-film alcuni spezzoni significativi di scene in cui Zuzana impersona Hilda. Inoltre – tramite foto, filmati e registrazione sonore d’archivio – nel film viene messa in luce la politica antisemita dello Stato Slovacco.

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER

ATENEO VENETO ONLUS

Sede legale
Campo San Fantin, 1897
30124 Venezia

info@ateneoveneto.org
TEL: 041 5224459

C.F. 80010450270
P.IVA 03885730279

Coordinate bancarie
Intesa Sanpaolo - Agenzia Venezia

IBAN
IT36J0306909606100000010138

BIC
BCITITMM

CODICE UNIVOCO
KRRH6B9

Segreteria:
Calle Minelli 1892
30124 Venezia

Orario segreteria:
da lunedì a giovedì
9:30/12:30 - 13:30/16:00

Biblioteca:
Calle della Verona 1897/b
30124 Venezia

Orario Biblioteca:
lunedì e venerdì: 9:45/14:00
mercoledì: 9:45/15:15

Su prenotazione inviando una mail a biblioteca@ateneoveneto.org oppure telefonando al numero
041 5224459

© 2024 Ateneo Veneto | Informativa Privacy | SM Servicematica