NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

sabato 23 Gennaio 12:00

Aula Magna

Programma accademico

Il porto dei destini sospesi. …

Presentazione del volume
Il porto dei destini sospesi. Migranti e rifugiati tra accoglienza e respingimento
a cura di Riccardo Bottazzo (edizioni Carta, 2009)
Sono presenti all’incontro: Moni Ovadia, Gianfranco Bettin, Luana Zanella, Luigi Gardenal
Sono uomini, donne, bambini. Sono profughi in fuga, sono gli ” effetti collaterali” della guerra globale. Sono persone che rientrano a pieno titolo nella definizione di rifugiati sancita dalla Convenzione di Ginevra ma che trovano chiusi i nostri porti. Senza giustificazioni morali, senza presupposti giuridici, l’Italia li respinge in Grecia, la Grecia li respinge in Turchia e la Turchia ai loro paesi d’origine dove li attende prigionia e tortura. Sono uomini, donne e bambini in cerca di libertà e giustizia. Coloro cui la Rete Tuttiidirittiumanupertutti vuole restituire la voce.

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER