NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

mercoledì 29 Settembre 17:30

Sala Lettura

Programma accademico

Corso di Storia dell’Oreficeria e Arti Decorative 2021

Ateneo Veneto, Patrimonio di Oreficeria Adriatica
CORSO DI STORIA DELL’OREFICERIA E DELLE ARTI DECORATIVE 2021
XVIII edizione – a cura di Letizia Caselli
Lezione inaugurale
Nascosti e ritrovati. Ricchezza ed oggetti tra Tarda Antichità e Alto Medioevo in Occidente
Relatore: Sauro Gelichi, Università Ca’ Foscari Venezia

Quello che viene proposto quest’anno è un affascinante viaggio tra quelli che vengono definiti “tesori”, intesi sia come tesori invisibili, nascosti e gelosamente custoditi, sia come tesori destinati ad essere accumulati ed esibiti come manifestazione di status e di potere di re, ecclesiastici e laici.
La prima lezione, tenuta dal professor Sauro Gelichi, docente di Archeologia Medievale a Ca’ Foscari, si sofferma su alcune di queste pluralità di funzioni che hanno avuto questi oggetti in un periodo come quello dalla Tarda Antichità all’Alto Medioevo, in cui fonti scritte ed archeologia ci aiutano a comprendere l’idea stessa di thesaurus, tutt’altro che semplice, con tutte le implicazioni di carattere culturale, sociale ed economico che essa comporta.

Si accede solo esibendo Green Pass. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei 50 posti disponibili.

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER