NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

mercoledì 28 Settembre 17:30

Sala Lettura

Programma accademico

I “Pensieri di pace” di Virginia Woolf

Incontro sui
Pensieri di pace durante un’incursione aerea

da Virginia Woolf – Itinerario (bio)grafico di Sara Campesan (Mirano, Editrice Eidos 1987)

Introduce Antonella Magaraggia, Presidente Ateneo Veneto
Interventi di Paolo Balboni, Cristiana Moldi Ravenna, Vittoria Surian
Voce recitante Alessandra Prato

Pensieri di Pace durante un’incursione aerea è un testo di Virginia Woolf del 1940 che ci presenta un fatto di cronaca: i bombardamenti di Londra durante la Seconda Guerra Mondiale. La scrittrice vuole credere che sia possibile pensare alla pace, ma come? Forse con la forza del pensiero, fabbricando idee di libertá. Anche William Blake aveva già incitato a “combattere con la mente”, a pensare contro corrente. Ma tutto questo é possibile? È possibile fabbricare la felicità mentre tutto intorno c’è un ronzio continuo di aerei che lanciano bombe?
Attorno a queste tematiche, tornate purtroppo di stretta attualità, si incontrano il linguista Paolo Balboni, la scrittrice Cristiana Moldi Ravenna e l’editrice Vittoria Surian, che nel 1987 pubblicó con la sua casa editrice Eidos il volume “Virginia Woolf itinerario (bio)grafico”, che conteneva la personale interpretazione dell’artista Sara Campesan dei temi trattati dalla Woolf.
A Paolo Balboni il compito di presentare il quadro storico e la contestualizzazione dei Pensieri di Pace di Virginia Woolf, mentre Cristiana Moldi Ravenna parlerá del pluridecennale impegno da parte di Vittoria Surian di pubblicare libri realizzati da artiste italiane contemporanee e organizzare mostre a tematica sociale. Vittoria Surian poi illustrerà le opere realizzate dall’artista Sara Campesan sul testo della Woolf, accompagnata dalle letture di Alessandra Prato  delle parti più significative dei Pensieri di Pace.

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER