NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>
Documento Partigiana Murer

lunedì 05 Dicembre 17:30

Sala Lettura

Programma accademico

Augusto Murer e il monumento alla Partigiana (1969)

Centenario della nascita di Augusto Murer e di Giuseppe Mazzariol
Augusto Murer, Giuseppe Mazzariol, Carlo Scarpa: la storia del monumento alla Partigiana 

Saluto di Antonella Magaraggia, Presidente Ateneo Veneto
Introduzione dello scultore Elio Armano

Interventi di:
Paola Marini, Dino Marangon, Maura Manzelle
Sarà presente Bruno Murer, figlio dell’artista

Nell’occasione sarà esposto il bozzetto originale in bronzo del monumento.

L’evento organizzato all’Ateneo Veneto chiude idealmente l’anno di celebrazioni per il centenario della nascita dello scultore Augusto Murer (Falcade, 1922- Padova, 1985), artista di fama internazionale, partigiano e intellettuale a tutto tondo, profondamente legato al proprio territorio.
Tra le varie iniziative che si sono snodate nell’arco dell’anno in ricordo dell’artista,  sono state organizzate anche tre conferenze in altrettante istituzioni culturali venete: a Vicenza, a Padova e a Venezia.
Al centro dell’incontro all’Ateneo Veneto c’è il monumento alla Partigiana, che Augusto Murer realizzò nel 1969 per il Comune di Venezia. Grazie all’intervento di Giuseppe Mazzariol – altra figura cardine della vita culturale della città, di cui ricorre ugualmente il centenario della nascita – fu coinvolto nel progetto anche l’architetto Carlo Scarpa, che realizzò il basamento in pietra su cui la Partigiana giace, tra le acque della laguna.
A introdurre e coordinare l’incontro è Elio Armano, scultore e amico di Augusto Murer, che assieme alla storica dell’arte Paola Marini e all’architetto Maura Manzelle  ricostruiranno la storia del monumento alla Partigiana. Al critico d’arte Dino Marangon spetterà invece il compito di ripercorrere la vita e l’opera di Murer.

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER