NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

giovedì 22 Settembre 17:30

Sala Lettura

Programma accademico

“La Contessa” di Benedetta Craveri

Ateneo Veneto, Alliance Française

Presentazione del libro
La Contessa. Virginia Verasis di Castiglione
di Benedetta Craveri (Milano, Adelphi 2021)

L’autrice conversa con il professor Antonio Foscari e il giornalista Antonio Gnoli (La Repubblica)

Narcisista, terribilmente ambiziosa e molto patriottica, Virginia Verasis di Castiglione è la contessa che infiammò il Risorgimento italiano. Personaggio famosissimo a cui sono stati dedicati libri, film e serie televisivi, la Contessa di Castiglione però è molto più di quello che racconta la sua fama.
Lo possiamo scoprire grazie all’ultima fatica letteraria di Benedetta Craveri che ha voluto far parlare in prima persona questa donna che è stata una attrice fantastica, capace di giocare molti ruoli diversi nello scacchiere politico del secondo Ottocento. Fonti del libro sono le migliaia di lettere della stessa Virginia oltre a documenti d’epoca.
Ne esce il ritratto di una seduttrice seriale di incomparabile bellezza, che dopo aver conquistato (su indicazione del cugino conte di Cavour) Napoleone III e abbagliato le corti di mezza Europa, trascorse gli ultimi anni della sua vita ritirata dal pubblico, sempre affermando la propria libertà e la propria indipendenza. Come scrive Craveri “ha mantenuto intatta la sua forza incendiaria e che ancora oggi disturba, sconcerta, scandalizza».

Benedetta Craveri vive tra Roma, Parigi e Na­poli, dove insegna all’Università Suor Orsola Benincasa. Scrittrice, francesista e critica letteraria, è considerata una delle massime studiose italiane di lingua e letteratura francese. Dal 2016 è socia corrisponden­te dell’Accademia dei Lincei. Con il libro “La Contessa” ha vinto il Premio Bagutta 2022.

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER