NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

Quale futuro per il Fondaco dei Tedeschi?L’economia fa cultura, la cultura fa economia

Un nuovo incontro con la città promosso da Ateneo Veneto e Associazione “40xVenezia”. Questa volta al pubblico viene proposta una riflessione sui cambiamenti del tessuto cittadino, partendo dall’analisi del caso del Fondaco dei Tedeschi. L’appuntamento è per martedì 18 novembre (Aula Magna, ore 18.30) per una discussione che avrà come punto di partenza i principi della “Convenzione di Faro”, voluta dal Consiglio d’Europa nel 2005, che ha come cardine la presa di coscienza da parte dei cittadini del “Diritto al Patrimonio Culturale”. Ripercorrendo la storia di questo edificio storico veneziano, che si appresta a conoscere importanti trasformazioni dopo il passaggio di proprietà,  l’incontro vuole proporre e raccogliere idee sul futuro del Fondaco, partendo dal presupposto che la cultura può essere anche volano per l’economia cittadina.

Altri articoli

APOKALYPSIS URBI ET ORBI – Per ripensare Venezia

GIORNO DELLA MEMORIA: IL BAMBINO NELLA NEVE

UNA GIORNATA DI STUDIO PER RAV OTTOLENGHI

RITANNA ARMENI E LA STORIA DI INESSA E LENIN

LETTERE IMPOSSIBILI – Missive tra i grandi della letteratura immaginate da Paolo Puppa

SHAKESPEARE, IL JAZZ E DUKE ELLINGTON

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER