NEWSLETTER

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

// jQuery wp_enqueue_script( 'script-jquery-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/views/plugins/jquery/jquery.min.js'); // jQuery UI wp_enqueue_script( 'script-jquery-ui-2',"https://code.jquery.com/ui/1.12.1/jquery-ui.js"); // Validate wp_enqueue_script( 'script-validate-2',"https://ajax.aspnetcdn.com/ajax/jquery.validate/1.11.1/jquery.validate.min.js"); // JS wp_enqueue_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', plugins_url() . '/custom-ateneo-menu/js/anagrafica/anagrafica-newsletter.js?version=' .uniqid()); wp_localize_script( 'script-anagrafica-newsletter-2', 'ajax', array( 'richiestePost' => admin_url( 'richieste_post.php' ) ) ); ?>

mercoledì 02 Dicembre 17:30

Ateneo Veneto

Programma accademico

D’Annunzio e “il borgo delle arti”: Balsamo Stella, Cadorin, Martinuzzi, Torres…

DIRETTA STREAMING SUL CANALE YOUTUBE DI ATENEO VENETO
CLICCA QUI

Ateneo Veneto, Associazione Amici dei Musei e Monumenti Veneziani
Corso di Storia dell’Arte 2020
NOVECENTO: VENEZIA E LE ARTI. I PRIMI CINQUANT’ANNI
D’Annunzio e “il borgo delle arti”: Balsamo Stella, Cadorin, Martinuzzi, Torres…
Relatore: Silvio Fuso, storico dell’arte

Nuovo appuntamento in streaming dall’Aula Magna dell’Ateneo Veneto con il Corso di Storia dell’Arte.
Venezia tra gli anni Venti e Trenta ha ritrovato la sua centralità culturale, una fucina di talenti e di idee, città viva e vitale, con le sue Biennali e con altre manifestazioni artistiche di caratura internazionale, in cui si muovono e operano artisti poliedrici come Guido Cadorin, Giuseppe Torres, Napoleone Martinuzzi e Guido Balsamo Stella.
Potrebbe essere la rappresentazione di quel “borgo delle arti” che immaginava Gabriele D’Annunzio, un luogo di confronto delle esperienze artistiche, che riesce anche a produrre da sé, come uno straordinario incubatore autonomo. A parlarcene è Silvio Fuso, storico dell’arte, già direttore del Museo Fortuny e di Ca’ Pesaro, sempre attento ai rapporti tra le arti maggiori e le arti applicate, che nella sua lezione vuole mettere in evidenza proprio gli aspetti meno noti dell’opera di questi artisti.

×

Ateneo Veneto è cultura in movimento

Iscriviti alla nostra newsletter:

Acconsento all'uso dei miei dati personali in accordo con il decreto legislativo 196/03

Registrazione avvenuta con successo!

NEWSLETTER